Termini e condizioni del contratto di servizi offerto da Soccorso al Volo

Articolo 1. Oggetto del contratto di servizi
1. L’Avv. Domenico La Teana svolge la propria attività professionale nel settore del diritto del turismo, anche avvelandosi del supporto del noto portale www.soccorsoalvolo.it che rappresenta – sulla base dei dati di accesso al sito – uno dei più importanti punti di riferimento per chiunque (in Italia o all’estero) sia “vittima” dei disservizi delle Compagnie aeree (cancellazione del volo, prolungato ritardo, negato imbarco, smarrimento/ritardata consegna del bagaglio, etc.).
2. L’Avv. Domenico La Teana cura gli interessi del Passeggero al fine di ottenere dalle Compagnie aeree – ai sensi della normativa nazionale, comunitaria (in particolare il Regolamento UE n. 2061/2004) ed internazionale – il pagamento della compensazione pecuniaria e/o di altra somma di denaro a titolo di indennizzo e/o di risarcimento dei danni subiti nelle ipotesi di prolungato ritardo del volo, di cancellazione del volo, di negato imbarco, di smarrimento o ritardata consegna del
bagaglio.
3. L’Avv. Domenico La Teana cura – in nome e per conto del Passeggero – la presentazione del reclamo (mediante notificazione alle Compagnie aeree dell’atto di diffida e di costituzione in mora) e la presentazione della richiesta di mediazione/conciliazione.
4. In caso di mancata definizione della controversia in via stragiudiziale, l’Avv. Domenico La Teana valuterà la possibilità di agire in via giudiziale: in tale ipotesi, il Passeggero, previo conferimento dell’incarico professionale a mezzo procura alle liti, sarà tutelato dinanzi le competenti Autorità giudiziarie per ivi ottenere il riconoscimento dei propri diritti.

Articolo 2. Conclusione del contratto di servizi
1. Con l’accettazione dei Termini e Condizioni del contratto di servizi, l’invio del Form presente sul sito www.soccorsoalvolo.it ed il rilascio della procura alle liti all’Avv. Domenico La Teana, il Passeggero presenta un’offerta vincolante per la conclusione di un contratto di rappresentanza ai fini della presentazione del reclamo, della richiesta di mediazione/conciliazione e dell’eventuale azione in sede giudiziale.
2. L’Avv. Domenico La Teana – previa ricezione di tutta la documentazione necessaria all’avvio dell’azione stragiudiziale e giudiziale – si riserva di accettare l’incarico in esito alla verifica della sussistenza dei presupposti di fatto e di diritto previsti normativa nazionale, comunitaria (in particolare il Regolamento UE n. 2061/2004) ed internazionale.

Articolo 3. Costi
1. L’attività stragiudiziale e/o giudiziale svolta dall’Avv. Domenico La Teana è totalmente esente da spese per il Passeggero (c.d. formula “zero spese” per il Passeggero).
2. L’Avv. Domenico La Teana, perseguendo interessi economici secondo i principi della deontologia forense, è retribuito per l’attività professionale svolta per mezzo dell’introito delle somme liquidate, in fase stragiudiziale, direttamente dalle Compagnie aeree o, nel caso di fase giudiziale, dall’Autorità giudiziaria: nulla deve il Passeggero, a qualsivoglia titolo, all’Avv. Domenico La Teana.
3. Qualora il reclamo e/o la procedura di mediazione/conciliazione dovesse risultare infruttuosa, nessun compenso e/o rimborso spese sarà dovuto all’Avv. Domenico La Teana per l’attività svolta.

Articolo 4. Deroghe all’art. 3
1. Con riferimento ai voli operati dalle Compagnie aeree Ryanair Dac e Easyjet Airline Company Limited, il Passeggero – in caso di esito positivo della controversia stragiudiziale (sia in sede di reclamo che in sede di mediazione/conciliazione) – riconosce all’Avv. Domenico La Teana una percentuale del 30% (a titolo di compenso e di rimborso spese) sull’importo complessivo riconosciuto e liquidato dalla Compagnia aerea.
2. Diversamente – in caso di azione giudiziaria nei confronti delle Compagnie aeree Ryanair Dac e Easyjet Airline Company Limited, stante il mancato accoglimento da parte della Compagnia aerea delle richieste formulate dal Passeggero in sede di reclamo o di mediazione/conciliazione – non sarà dovuta da parte del Passeggero all’Avv. Domenico La Teana alcuna somma di denaro a titolo di compenso e/o di rimborso delle spese sostenute, tenuto conto che ogni emolumento dovuto all’Avv. Domenico La Teana sarà allo stesso liquidato direttamente dalla Compagnia aerea ovvero liquidato dal Giudice adito a conclusione del procedimento giudiziale.

Articolo 5. Doveri e obblighi delle parti
1. Con l’accettazione dei Termini e Condizioni del contratto di servizi e l’invio del Form, il Passeggero si impegna ed obbliga a:
a) fornire tutta la documentazione richiesta ai fini della corretta predisposizione del reclamo e/o della richiesta di mediazione/conciliazione o, eventualmente, del ricorso introduttivo del giudizio;
b) comunicare tempestivamente eventuali variazioni dei dati già comunicati;
c) non incaricare terzi soggetti a richiedere la compensazione pecuniaria o altro indennizzo o risarcimento;
d) sottoscrivere la quietanza liberatoria in favore della Compagnia aerea per l’ottenimento della compensazione pecuniaria/dell’indennizzo/del risarcimento richiesti;
2. Durante la vigenza del presente contratto, il Passeggero garantisce che nessuna procedura di reclamo, di mediazione/conciliazione o giudiziaria sia stata o sarà affidata in gestione a terzi soggetti (società, avvocati o associazioni di consumatori).
3. Durante la vigenza del presente contratto, il Passeggero, ove contattato direttamente dalla Compagnia aerea, non potrà accettare proposte transattive senza prima informare l’Avv. Domenico La Teana.
4. L’Avv. Domenico La Teana si impegna ed obbliga a:
a) verificare la sussistenza dei presupposti di fatto e di diritto per la presentazione del reclamo, della richiesta di mediazione/conciliazione e dell’azione giudiziaria;
b) gestire, per conto e nell’interesse del Passeggero, il reclamo, la mediazione/conciliazione e la fase giudiziaria, con professionalità, diligenza e perizia;
c) accreditare sul conto corrente del Passeggero la compensazione pecuniaria, l’indennizzo/il risarcimento ottenuti dalla Compagnia aerea al netto – nei soli casi di
controversie con le Compagnie aeree Ryanair Dac e Easyjet Airline Company Limited – della commissione di cui all’art. 4.

Articolo 6. Diritto di recesso del Passeggero
1. Il Passeggero può recedere dal contratto, senza specificarne il motivo, entro il termine di quattordici giorni decorrenti dal dì di accettazione dei Termini e Condizioni del contratto di servizi, dell’invio del Form presente sul sito www.soccorsoalvolo.it e del rilascio della procura alle liti all’Avv. Domenico La Teana.
2. Qualora il Passeggero, successivamente al deposito del ricorso giudiziario, decidesse di recedere dal contratto e revocare il mandato conferito, sarà tenuto a corrispondere all’Avv. Domenico La Teana una somma pari ad Euro 100,00 (eurocento/00) a titolo di compenso e di rimborso spese.
3. Il diritto di recesso può essere esercitato a mezzo di raccomandata a/r indirizzata all’Avv. Domenico La Teana, con sede di Roma, Via Labicana n. 31, CAP 00184.

Articolo 7. Privacy
1. I dati personali del Passeggero saranno trattati nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 e ss.mm.ii. e del Regolamento (UE) 2016/679, recante il “Codice in materia di protezione dei dati personali”, esclusivamente per le finalità connesse all’incarico conferito ed al solo scopo di dare seguito alle obbligazioni derivanti dal contratto di servizi.
2. Il Passeggero è reso edotto delle finalità e delle modalità di trattamento dei dati personali con l’apposita informativa.

Articolo 8. Interpretazione del contratto di servizi e Foro competente
1. Il presente contratto di servizi è interpretato dalle parti secondo principi di buona fede, di ragionevolezza e di legittimo affidamento degli interessi.
2. Per ogni controversia relativa al presente contratto di servizi sarà competente, in via esclusiva, il Foro di Roma.

    Richiedi Senza Spesa il Tuo Risarcimento

    Hai tempo fino a 2 anni


    Soccorsoalvolo.it


    Assistenza ai Viaggiatori Aerei


    Via Labicana, 31 - 00184 - Roma


    Numero Verde: 8009442443
    WhatsApp: 3451160089


















    + 1500 recensioni
    Google e Facebook

    Chiudi il menu

    Avviso importante

    La Legge n. 118 del 5 agosto 2022 (Legge annuale per il mercato e la concorrenza 2021) ha introdotto il tentativo obbligatorio di conciliazione per la soluzione non giurisdizionale delle controversie tra le Compagnie aeree ed i passeggeri, delegando all’Autorità di Regolazione dei Trasporti (ART) la disciplina attuativa e la gestione delle procedure conciliative.

    A seguito della modifica legislativa sopra citata, le Compagnie aeree Ryanair e EasyJet non riconoscono più ai Passeggeri le spese sostenute per essersi rivolti ad un Avvocato, ad una Società o ad una Associazione di consumatori al fine di essere assistiti nelle controversie volte ad ottenere la compensazione pecuniaria, l’indennizzo o il risarcimento previsti dalla normativa nazionale, comunitaria ed internazionale nelle ipotesi di prolungato ritardo del volo, di cancellazione del volo, di negato imbarco, di smarrimento o ritardata consegna del bagaglio.

    Soccorso al Volo, da oltre 10 anni, assiste i Passeggeri a costo zero, percependo solamente le spese legali riconosciute direttamente dalle Compagnie aeree. Soccorso al Volo vuole continuare a difendere ed assistere i Passeggeri con la professionalità, la determinazione e la passione dimostrata in questi 10 anni di attività, durante i quali ben il 98% dei Passeggeri assistiti hanno ottenuto la compensazione pecuniaria, gli indennizzi ed i risarcimenti previsti dalla normativa nazionale, comunitaria ed internazionale.

    È per tali ragioni che Soccorso al Volo – al fine di continuare ad offrire ai Passeggeri un servizio di assistenza di elevata qualità professionale ed al solo scopo di “coprire” le spese di assistenza – si vede costretto a trattenere (soltanto per le vertenze con le Compagnie aeree Ryanair e EasyJet che si concludono in via stragiudiziale) il 30% dell’importo della compensazione pecuniaria o dell’indennizzo/risarcimento riconosciuto ai Passeggeri dalle predette Compagnie aeree.

    Soccorso al Volo si occuperà sia del reclamo e sia della procedura di mediazione/conciliazione.

    IMPORTANTE: nelle controversie dinanzi alle Autorità giudiziarie NON sarà richiesta ai Passeggeri alcuna percentuale, poiché ogni importo dovuto a Soccorso al Volo sarà pagato direttamente dalle Compagnie aeree Ryanair e EasyJet secondo le disposizioni stabilite dal Giudice.

    Certi della Vostra comprensione e ringraziandovi per la fiducia che ci avete manifestato in questi 10 anni di attività, Vi porgiamo i nostri più affettuosi sentimenti di gratitudine.

    Avv. Domenico La Teana
    www.soccorsoalvolo.it